I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità.
Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie

Dott.ssa Priscilla Berardi medico, psicoterapeuta, sessuologa  Cell.+39 349 5455417

Tic

Domanda di Marco del 06/11/2013

Buonasera,
è circa una settimana che ho una specie di Tic nervoso (se così posso definirlo), insomma sento la necessità di strizzare continuamente gli occhi e sbattere le palpebre. Sinceramente sono abbastanza preoccupato, anche perché sono una persona fortemente ipocondriaca. Io nell'arco della giornata cerco di impormi e di non farlo, ma nel momento che cerco di pilotare la mia mente peggioro la situazione. Unico momento in cui sto bene è quando dormo.

Leggi tutto

Paura di morire

Domanda di Rosy del 11/12/2012

Salve dott.ssa, io ho un problema: ho paura della morte. L'idea di non esistere più un giorno mi assilla da un mese. Che soluzione devo prendere per non temerla? Grazie per la risposta.

Leggi tutto

Ma prima o poi si impara?

Domanda di Anto del 01/07/2012

Perché, quando ci troviamo ad attraversare momenti della vita particolarmente complessi e difficili, sia dal punto di vista sentimentale, che lavorativo, che esistenziale, dopo aver speso tempo ed energie a cercare soluzioni al problema, analizzando noi stessi e le situazioni in cui ci troviamo, interrogandoci su responsabilità mancate o aspettative disattese e possibili strategie di reazione, rivoltandoci come calzini per scoprire angoli ancora sconosciuti e talvolta poco graditi di noi stessi e ripulirli da eventuale polvere o scheletri che vi abbiano messo su casa, invece di completare il cammino di ‘risalita’ da noi stessi, troviamo più semplice e risolutorio appigliarci al primo segnale di svolta che troviamo sulla strada pensando che ci indicherà più rapidamente e agevolmente la via d’uscita, talvolta rischiando di perderci di nuovo e di dover ricominciare tutta la strada da capo, non facendo tesoro del percorso e delle esperienze già compiuti??

Leggi tutto

Quell'ansia che non se ne va

Domanda di Tobia del 28/06/2012

Le volevo chiedere, come mai ci sono paure o ansie che persistono più di altre e se c'è un modo per ridimensionarle. Tobia.

Leggi tutto