I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità.
Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie

Dott.ssa Priscilla Berardi medico, psicoterapeuta, sessuologa  Cell.+39 349 5455417

Psicoterapia online

psicotp onlineLa tecnologia ha introdotto nuovi mezzi per relazionarci, comunicare e scambiarci informazioni, idee, emozioni. La videochiamata tramite Skype è uno di questi mezzi. Con una videochiamata le persone possono ritrovarsi, dialogare e vedersi in viso anche se si trovano ai due poli del mondo, con fusi orari diversi ed ognuna nella propria casa o nel proprio ufficio. Ed è tramite questo strumento che può essere condotta una psicoterapia online. Questo tipo di terapia prende anche il nome di e-psychotherapy, terapia a distanza, terapia via Internet e fa parte della Telemedicina e della Telepsichiatria.

La psicoterapia online è una terapia reale, con un reale contatto tra paziente e terapeuta, ma avviene in uno spazio virtuale. I colloqui si svolgono con le stesse modalità del colloquio dal vivo e con dinamiche relazionali comuni a quelle della terapia in studio.

In realtà, la terapia a distanza non è una terapia nuova. Lo stesso Sigmund Freud costituisce un predecessore illustre di questa metodica con lo scambio epistolare con alcuni suoi pazienti o allievi, mentre negli USA, e poi nel resto del mondo, sono entrate in uso negli anni ’60 l’analisi telefonica e la consulenza telefonica.

Come nella psicoterapia in studio, anche con la psicoterapia online occorre tempo per produrre un cambiamento efficace e stabile. In psicoterapia, il lavoro della terapeuta sarà quello di ascoltare attentamente, fornire spunti di approfondimento e di riflessione che aiutino il/la paziente a prendere consapevolezza, a scoprire risorse, a sperimentare nuovi comportamenti. Il dialogo non si concentrerà solo sul problema portato inizialmente ma spazierà in vari ambiti della complessità della persona, della sua vita e delle sue relazioni in modo da comprendere a fondo la sofferenza, le emozioni e i sentimenti.
Durante la psicoterapia potranno essere assegnati compiti, letture, questionari o altri esercizi da svolgere tra un colloquio e l’altro. Questo lavoro personale, compatibile con il tempo a disposizione del paziente, fa parte della psicoterapia.

La psicoterapia online non è però adatta a tutti i pazienti.

  • Prima di tutto, chi si sente a disagio con questa forma di comunicazione non dovrebbe scegliere la psicoterapia via Skype.
  • Se invece si è aperti a questa possibilità, o se nella zona in cui si abita non ci sono terapeuti a disposizione (es. se sei un expat Italiano che vive all’Estero, o cerchi un terapeuta che si occupi di tematiche particolari), suggerisco di fare questo tentativo.
  • La e-psychotherapy può essere una risorsa utile anche in caso di particolari orari lavorativi o per coloro che hanno difficoltà ad uscire dal proprio ambiente per problemi motori, malattia, immunodepressione o problemi psicologici.
  • Altri pazienti che possono preferire, almeno in un primo tempo, la psicoterapia online sono le persone che non riescono a superare l’imbarazzo o la timidezza di un incontro di persona e percepiscono la possibilità di mantenere una distanza emotiva dal terapeuta tramite la rete, riuscendo così ad aprirsi di più e superare le proprie resistenze.

Nulla vieta che, ogniqualvolta sia possibile, la psicoterapia online possa trasformarsi in una terapia di persona in studio, o che colloqui in studio possano essere intervallati ai colloqui online.

La psicoterapia online non può essere mai fatta quando: è necessario un contatto, a volte diretto e immediato, con altri professionisti od operatori che agiscono nel territorio del paziente (assistenti sociali, insegnanti, equipe di medici o gli stessi familiari); non può essere scelta neppure quando il paziente ha un disturbo grave, è a rischio suicidario, è seguito da istituti e servizi sanitari psichiatrici; è tossicodipendente o dipendente dall’alcol. In queste situazioni infatti sono necessarie azioni o messa in atto di comportamenti incompatibili con la distanza.

In tutti i casi, i motivi della scelta di una psicoterapia via Skype invece di una terapia tradizionale dovranno essere analizzati nei primi colloqui.

Per quale tipo di problematiche si può ricorrere a una psicoterapia online?

  • Depressione, disturbi d’ansia;
  • Disagio nella relazione con se stessi o nella propria vita familiare;
  • Love addiction / Dipendenza affettiva;
  • Sofferenza emotiva per separazioni o per la conclusione di un rapporto;
  • Stabilire nuove priorità o ricevere sostegno in un momento particolarmente stressante o difficile della propria vita, oppure bisogno di una crescita personale;
  • Quando si fa parte della comunità LGBT e si sente di dovere affrontare sfide legate al proprio orientamento sessuale;
  • Se si è un expat Italiano che ha difficoltà ad ambientarsi nel nuovo contesto di vita, o che vuole approfondire alcune tematiche legate alla vita all’estero e come le differenze culturali impattano sulla propria personalità e identità, o che vuole dare alla propria vita una svolta, nuovi obiettivi, nuove competenze.


Come si svolge la psicoterapia online:

  • Per richiedere maggiori informazioni o un colloquio di consulenza per un percorso di psicoterapia online, puoi inviare una mail a questo indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Verrai ricontatta/o nel giro di pochi giorni per fissare un primo appuntamento gratuito di 20 minuti su Skype, per definire meglio il motivo della tua richiesta.
  • Se si decide di proseguire, verranno effettuati due primi colloqui di consulenza, in data e orario concordati tra paziente e terapeuta, per approfondire i dettagli del problema e valutare la necessità di effettuare una psicoterapia, sue modalità, obiettivi e aspettative. Questi primi colloqui servono anche per "rompere il ghiaccio" con il mezzo virtuale e capire se ci si trova bene ad usarlo o se si preferisce ricorrere ad una psicoterapia in studio ove possibile.
  • Se si decide di continuare un percorso di psicoterapia online si stabilisce di volta in volta il nuovo appuntamento via Skype, di solito con cadenza settimanale e della durata di 50 minuti a colloquio.

I colloqui di consulenza e di psicoterapia andranno pagati in anticipo tramite bonifico. I colloqui persi verranno recuperati nei limiti di tempi e possibilità della terapeuta e del paziente.

E’ richiesta un po’ di flessibilità nel momento di concordare gli orari degli appuntamenti, con l’impegno da parte di entrambe le parti di andare incontro alle esigenze dell’altra e nella consapevolezza che non possono essere effettuati colloqui in orari notturni.

Tutti i trasferimenti voce, video, chat e file su Skype sono crittografati per proteggere dall'intrusione di altri utenti (vedi: https://support.skype.com/it/faq/FA31/skype-usa-la-crittografia). In aggiunta a questa misura di sicurezza, è necessario firmare un documento per la tutela della privacy (D.L. 196/2003) e il consenso informato alla psicoterapia, come accade nelle psicoterapie in studio. Il documento potrà essere inviato tramite PEC per maggiore sicurezza.

Per la psicoterapia online sono necessari:

  • Skype installato sul tuo computer
  • una webcam e un microfono, esterni o incorporati al computer
  • una linea internet veloce (ADSL, fibra ottica, cavo)
  • un luogo da cui collegarti che - nei 50 minuti del colloquio - sia tranquillo, non rumoroso, in cui non ci siano interferenze o interruzioni di altre persone o del telefono, in cui ti senta a tuo agio e libero di parlare con un tono normale di voce.

Non pratico psicoterapie via telefono o via e-mail. I vari aspetti della comunicazione non verbale sono per me fondamentali e possibili solo in un incontro dal vivo o in videochiamata.